Sulla Coppia e dell'amore

amore sano in coppia sana 

di: Sibilla Giangreco 

Eros ovvero pulsione verso la vita e personificazione della passione amorosa, nella diade-coppia vi è 
la sua massima espressione. 
Numerosi studi dimostrano quanto sia salutare all’ individuo che alla coppia una sana e frequente 
attività sessuale sarebbe auspicabile che settimanalmente le coppie si scambiassero qualcosa di 
piacevole e che li porti a sperimentare il piano tacito e sensoriale della relazione. Infatti la 
sessualità non è racchiusa nell'atto in sè, ma esso è solo il culmine di una reciprocità di scambi fatti di "sentire, pensare ed esperire” 

che può esplicarsi in attività anche molto diversificate. 

Molte  sono le coppie che fanno del sesso senza riuscire ad esprimere una sessualità piacevole. Quest’ultima è fatta di ingredienti che vanno ben oltre il coito, rispettando tutti i suoi momenti preparatori: di gioco, di comunicazione, di intimità. 

Il destino dell’uomo è la dipendenza, la costante di ricerca della persona a cui legare la sua individualità. Nella coppia si incarna una lotta costante tra ricerca dell’altro (dipendenza) e ricerca di autonomia e libertà (individuazione). L’equilibrio tra le due componenti è il segreto di una coppia felice. E dato che è più semplice dirlo che farlo, ecco alcuni semplici suggerimenti esemplificativi che orientano la coppia verso una amore consapevole econdiviso.


3 piccoli suggerimenti per un sano amore 

1. dialogo: sembra quasi ovvio dire che bisogna parlare in una coppia, invece è sempre un difetto della comunicazione quello che caratterizza le relazioni. Volete un esempio? Luca dice che non sopporta che Anna parli sempre con sua madre delle loro cose personali. Io chiedo a Luca: Ma glielo hai mai detto? e lui risponde “LEI LO SA!” Beh, è proprio da questo errore di consapevolezza che inizia un circolo di frasi non dette, fraintese e magari sputate al momento meno opportuno all’apice di una lite... quindi ripeto: DIALOGO! 

Bisogna dirli i pensieri, la capacità di lettura della mente non ci appartiene e se sarà l'ennesima volta che lo diciamo vorrà dire che abbiamo sbagliato, il modo, il tempo o il contenuto, ritentiamo variando questi elementi.

2. rispetto: a volte la coppia ci priva di una certa autonomia identitaria, al punto che si rischia di perdere il senso della propria essenza individuale mancando di rispetto verso se stessi. Infatti il RISPETTO deve innanzitutto essere per sé stessi, divenire consapevoli che si è persona prima che partner. Quindi cura di sé, ricerca di momenti da dedicarsi e di interessi da poter vivere in autonomia o da condividere col partner come elemento di novità nella coppia. Partendo da un dialogo più efficace si può concordare un maggiore rispetto delle reciproche autonomie cosi da rendere la vita di coppia un momento in cui scmabiarsi se stessi e non le ombre di ciò che eravamo.

✦ 3. piacere: la coppia nasce nella passione e nell’eros, nel piacere reciproco e nella ricerca dell’altro. Affinchè questo resti linfa vitale anche di rapporti di lunga durata, il mio suggerimento è la ricerca costante di ciò che ci dona piacere nella coppia. Non giacete nella routine e nella quotidianità, scegliete il vostro momento settimanale, il momento solo vostro che nessuno può violare e usatelo per sperimentare il piacere di stare insieme, non fatevi mancare coccole e non esitate di dialogare su cosa VI PIACE! Adottate sane abitudini di scambio, per esempio limitando al massimo l'uso di smartphone, telefono e tv durante i pasti insieme, approfittando di quel momento per scambiarsi la propria quotidianità. Non smettete di voler essere belli l'uno per l'altro, di dedicarvi piccole attenzioni che rendono diverso anche un semplice momento di abitudine.


Infine se vi rendete conto che tutto ciò che ho scritto è già parte della vostra vita di coppia allora vorrà dire che avete seminato una buona relazione, se avete già tentato gran parte di ciò che ho scritto non sottovalutate di intraprendere un percorso di coppia, spesso una terapia di coppia riaccende la relazione donando ad essa una nuova vita. Perchè scegliere di rimuginare su come avreste voluto che fosse... 

c'è sempre una soluzione basta volerla intraprendere.

(© Sibilla Giangreco)


Per un maggiore approfondimento vi consiglio anche la lettura dei seguenti articoli:

Coppia ed eros

Principi per un sano amore

Manuale d'amore

Pillole di Sessuologia

Tradimento: è possibile andare oltre? 


TRADIMENTO: si può andare oltre?

E' possibile superare un tradimento?

Superare il tradimento non è facile, ma è possibile affrontarlo.

Ci vorrà tempo per tornare a fidarsi ancora.

Che cosa si può fare?

Questo chiedono le coppie al primo colloquio. Ora dovremo separarci? Cosa diremo ai bambini?

Prima di sapere cosa fare dobbiamo capire ciò che è avvenuto. Rallentare e comprendere, anche se il dolore è forte e ci spinge a decidere velocemente.

Perché si tradisce?

Ci viene insegnato che si tradisce per sesso, per lussuria incontrollabile, ma difficilmente è così.

Di solito il tradimento avviene per una disconnessione emozionale all'interno della relazione. Talvolta un partner sente la mancanza di qualcosa nella relazione ed è confuso riguardo a se stesso e non riesce a parlarne con il proprio partner.

Come fa una coppia che ha sperimentato l'infedeltà a riparare la relazione?

L'infedeltà arriva come una bomba in una relazione. Tutto ciò che sai del tuo partner e della vostra relazione salta in aria: non sai più come fare a fidarti, non sai più chi lui sia, e le fondamenta della relazione vengono scosse in profondità.

È una ferita, una della ferite più grandi, perché avviene in una relazione intima.

La terapia di coppia può essere di aiuto per aiutare i partner a riparare il legame, ripristinando fiducia, sicurezza, connessione emozionale.

Cosa può fare la terapia di coppia?

Una delle cose che possiamo fare noi terapeuti per aiutare le coppie è, per prima cosa, fermare l'emorragia. Prendersi del tempo per parlare davvero l'uno con l'altro di ciò che è avvenuto.

Per il partner che è stato ferito è importante avere la possibilità di esprimere il dolore, la paura, e rivivere il momento in cui si è presa consapevolezza del tradimento.

Per il partner che ha tradito, e che spesso si vergogna, è confuso, non capisce più se stesso, è fondamentale prendere contatto con le proprie responsabilità e poter rispondere alle paure dell'altro, perché guarire significa vedere il proprio dolore riflesso negli occhi dell'altro e capire che a lui importa.

Una volta preso contatto con il significato che il tradimento ha avuto per la coppia, in terapia è possibile lavorare per:

Comunicare più efficacemente;

Riaccendere il desiderio;

Ricostruire la connessione emozionale, l’amore ed il rispetto;

Ridurre significativamente i rischi di ricadute.

www.salutepsicologia.com

(liberamente tratto e tradotto da http://www.yourtango.com/you-can-overcome-his-infidelity-an…)
                                                     tradimento amore








 
^